Yak

/Yak
Yak2018-11-15T09:44:05+00:00
CLASSE
Mammiferi
FAMIGLIA
Bovidae
NOME SCIENTIFICO
Bos grunniens
DOVE SI TROVA NEL PARCO
Safari
DISTRIBUZIONE.
E' presente in Asia centrale, compresa l’Himalaya.

DIMENSIONI.
L'’enorme maschio è alto 2 mt., pesa 1 tonnellata ed è lungo 3,2 mt., con corna di 75 cm.; la femmina pesa un terzo del maschio.

HABITAT.
Vive nelle steppe montane desolate, fino al limite delle nevi perenni.

ALIMENTAZIONE.
Si nutre di erbe, muschi, licheni, ecc.

RIPRODUZIONE.
All’accoppiamento autunnale segue una gestazione di circa 9 mesi; verso giugno nasce un unico vitello, già indipendente ad 1 anno ma che non smette di crescere fino ai 6-8 anni.

NOTE.
Mentre lo yak selvatico è ormai molto raro, la forma domestica è allevata da almeno 1000 anni come bestia da soma, per il pelo e la pelle, per il latte, per la carne, ecc. E’ caratterizzato da un lunghissimo pelo cascante, che arriva quasi al suolo e che gli permette di vivere oltre i 6000 mt. di altitudine. Longevità 25 anni.

Lo yak un mammifero artiodattilo della famiglia Bovidae. Sebbene attualmente diffuso in una vasta area dell’Asia centrale grazie alle pratiche di allevamento, lo Yak allo stato selvatico è limitato all’altopiano tibetano. Gli individui adulti allo stato brado raggiungono dimensioni imponenti: i maschi possono superare i 200 cm di altezza al garrese e una lunghezza di oltre 300 cm e pesare anche oltre la tonnellata. Le femmine sono decisamente più minute, mentre la razza allevata ha mole quasi dimezzata. Lo yak è caratterizzato da una folta e lunga pelliccia di colore variabile dal marrone scuro al nero. Le corna sono grandi e incurvate verso l’alto. Predilige climi freddi e lo si può osservare in diversi ambienti quali pascoli e steppe alpini, deserti steppici di alta quota. Si ciba di erba, muschi e licheni. Gli yak selvatici vivono in branchi e trascorrono gran parte del giorno a pascolare. I branchi sono composti da 20 a 200 individui. L’aspettativa di vita massima per uno yak selvatico è di circa 25 anni.