Struzzo

/Struzzo
Struzzo2018-11-15T09:25:41+00:00
CLASSE
Uccelli
FAMIGLIA
Struthionidae
NOME SCIENTIFICO
Struthio Camelus
DOVE SI TROVA NEL PARCO
Safari
DISTRIBUZIONE.
Tutta l’Africa a sud del Sahara.

DIMENSIONI.
E' il più grande uccello vivente, con una altezza nel maschio di 2,75 mt. ed un peso di 160 Kg., contro i 100 Kg. della femmina.

HABITAT.
Vive nelle savane aperte e nelle zone aride e semidesertiche.

ALIMENTAZIONE.
Si nutre di fiori, frutti, erbe, semi ed invertebrati.

RIPRODUZIONE.
Le uova, fino a 12 per ogni femmina, vengono deposte nella stagione secca, in un semplice fosso nel terreno nudo; più femmine depongono nel nido del maschio ma solo la dominante è ammessa alla cova di giorno, mentre il maschio cova di notte. Le uova sono di 15 x 13 cm. e pesano 1,3 – 1,9 Kg. L’incubazione dura 42-46 giorni ed i pulcini sono precoci e subito attivi. La taglia massima è raggiunta già ad 1 anno ma la maturità sessuale si ha dai 2 ai 4 anni di età.

NOTE.
Il maschio adulto è nerastro mentre la femmina è bruna. Non vola ma è un corridore eccezionale. E’ allevato in batteria in tutto il mondo per le piume, la carne, la pelle ed addirittura per gare sportive di velocità. Anche in Italia, negli anni 90, si è assistito ad un boom di allevamenti di struzzi da reddito. In cattività può vivere circa 40 anni.

Lo struzzo è il più grande tra gli uccelli viventi. Appartiene all’ordine degli Struthioniformes e non è volatore. L’areale di distribuzione è l’Africa sub-sahariana ed è stato introdotto in Australia ed è allevato in tutto il mondo. La mole dello struzzo è ragguardevole con un’altezza non inferiore ai due metri e mezzo e un peso di 150 kg. Il collo, la testa e le zampe sono privi di penne e di colore rosso carne. Il maschio ha il piumaggio nero eccetto la coda e le ali bianche mentre la femmina è grigio-bruna con ali e coda bianco sporche. Lo struzzo è il più veloce uccello corridore raggiungendo la velocità massima di circa 70 km/h. Il piede è fornito di uniche due dita che, grazie a cuscinetti carnosi, impediscono allo struzzo di affondare nella sabbianonostante la mole.
Gli struzzi si nutrono principalmente di vegetali, e occasionalmente di invertebrati e piccoli vertebrati.
È un uccello poliginico, un maschio controlla almeno 2-4 femmine che depongono le uova in un nido condiviso e alla cui incubazione si dedica principalmente il maschio. I pulli sono in grado di alimentarsi già dalle prime ore dalla schiusa e dopo circa due settimane hanno buona capacità di corsa e sono del tutto indipendenti dai genitori.