Lama

/Lama
Lama2018-11-15T09:12:58+00:00
CLASSE
Mammiferi
FAMIGLIA
Camelidae
NOME SCIENTIFICO
Lama glama
DOVE SI TROVA NEL PARCO
Safari
DISTRIBUZIONE.
E' presente solo allo stato domestico dal Perù all’Argentina.

DIMENSIONI.
Lungo al massimo 2,25 metri più la coda, con altezza del dorso di 0,7-1,3 metri e
peso fino a 75 kg.; la femmina è un po’ più piccola.

ALIMENTAZIONE.
Vegetali di ogni tipo, muschi compresi.

RIPRODUZIONE.
Dopo circa 11 mesi di gestazione, nasce 1 solo piccolo che viene allattato almeno
per 4 mesi.

NOTE.
E' considerato la forma domestica del guanaco e viene allevato intensamente da
almeno 6.000 anni quale animale da soma e per la produzione di lana, pellame,
carne, ecc. Presenta mantelli di vario colore, uniformi o pezzati. E’ tipico per la
capacità di lanciare sputi sulle fonti di disturbo, visitatori degli zoo compresi!!!!

Con il termine lama si indicano spesso quattro specie di Camelidi, la vigogna, il guanaco, l’alpaca e il lama propriamente detto, originari del Sud America. Solo le prime due specie vivono allo stato selvatico mentre le altre due sono note solo come animali domesticati dall’uomo. Il lama è la forma domestica del guanaco mentre l’alpaca lo è della vigogna. Sebbene apparentemente più simili ad una pecora, i lama sono molto più affini a cammelli e dromedari. Il lama ha corporatura robusta e grande resistenza al freddo. Tali caratteristiche sono state selezionate per farne un animale da soma nelle regioni andine. Del lama si mangia anche la carne e se ne usa il vello. In Nord America è usato anche come guardiano di greggi dal momento che è in grado di dissuadere anche predatori di taglia ragguardevole come i coyote. Il rapporto del lama con l’uomo risale all’età precolombiana. L’attitudine a sputare nei confronti dell’uomo frequentemente osservata deriva da uno scorretto allevamento del giovane lama allorquando venga nutrito artificialmente e quindi rimanga a contatto con l’uomo per un lungo periodo. Animali correttamente allevati non mostrano un tale comportamento.