Gorilla

/Gorilla
Gorilla2017-04-29T14:47:33+00:00
CLASSE
Mammalia
FAMIGLIA
Hominidae
NOME SCENTIFICO
Gorilla Gorilla
DOVE SI TROVA NEL PARCO
Zona pedonale
DISTRIBUZIONE

Presente in 2 aree separate tra loro in Africa centrale ed occidentale.

DIMENSIONI

L'altezza media dei maschi adulti si aggira intorno ai 160–170 cm, e il peso intorno ai 140–180 kg. Le femmine adulte sono spesso di metà stazza rispetto a un silverback: la loro altezza si aggira intorno ai 140 cm, e il peso tra i 70 e i 100 kg. Eccezionalmente, è stato individuato un silverback di oltre 183 cm e 204,5 kg di peso. Talvolta in cattività i maschi adulti possono raggiungere una massa eccessiva, come nel caso di un gorilla obeso che ha registrato un peso pari a 270 kg.

HABITAT

I gorilla occidentali vivono in un areale di circa 710.000 km² che comprende parti di Nigeria, Camerun, Repubblica Centrafricana, Guinea Equatoriale, Gabon, Repubblica del Congo, Angola e l'estremità occidentale della Repubblica Democratica del Congo. Le foreste dell'Africa dell'Ovest ospitano la popolazione della sottospecie più abbondante (Gorilla gorilla gorilla, anche detto waren) e stimata fra 40.000 e 80.000 individui. Una popolazione di appena 250 individui del gorilla di Cross River (Gorilla gorilla diehli) sussiste nel sud della Nigeria alla frontiera con il Camerun.

I gorilla orientali vivono in una zona più ristretta, di circa 112.000 km², che comprende parti dell'estremità orientale della Repubblica Democratica del Congo, di Uganda e Ruanda. In particolare circa 12.000 gorilla orientali di pianura (Gorilla beringei graueri) sussistono in diverse popolazioni isolate nell'attuale Repubblica Democratica del Congo. Infine restano soltanto 600 esemplari di gorilla di montagna (Gorilla beringei beringei) suddivisi in due popolazioni, l'una nel Parco nazionale impenetrabile di Bwindi, in Uganda e l'altra in una piccola zona presso il triplo confine di Uganda, Ruanda e Repubblica Democratica del Congo.

ALIMENTAZIONE
I gorilla hanno una dieta prevalentemente vegetariana. Mangiano una grande varietà di bacche, radici, germogli, frutta, foglie, corteccia e occasionalmente anche formiche, termiti, larve di insetto e vermi. Alcune specie come il gorilla di pianura orientale G. beringei graueri, possono cibarsi di piccoli animali, per lo più invertebrati. I gorilla di montagna G. beringei beringei sono quelli a minor introito dietetico animale, alimentandosi solo in piccola parte di formiche e chiocciole. La loro dieta comprende foglie, germogli e steli di bambù, sedano selvatico, ortiche, cardi, frutti, radici, cortecce tenere e funghi.

RIPRODUZIONE
La femmina dà alla luce uno o due piccoli dopo un periodo di gestazione di circa 8 mesi e mezzo e li allatta per 12 mesi. Il piccolo è in grado di camminare a quattro zampe all'età di 9 settimane, ma per procedere eretto ne dovrà attendere 35. I piccoli rimangono generalmente con la madre per 3-4 anni e divengono maturi tra gli 11 e i 12 anni.

NOTE
È un animale grande e forte, dal caratteristico pelo nero e folto. Nonostante la grandezza e l'aspetto imponente, i gorilla sono animali relativamente pacifici e tranquilli. È raro vederli su due zampe: per lo più si trovano in posizione clinograda (inclinata in avanti), e hanno la caratteristica andatura di camminare sulle nocche. I gorilla femmina e i giovani maschi si costruiscono un nido fra i rami più robusti degli alberi, ma spesso non a grandi altezze. I maschi adulti (detti silverback per il color argento della schiena) invece trascorrono la maggior parte del tempo a terra, non temendo alcun pericolo, a guardia degli alberi dove vivono gli altri membri del branco. Questo atteggiamento è distintivo dei maschi adulti, ed è considerata all'interno del branco una manifestazione di potere.

Fabio A. Rausa