conservazione

/conservazione
conservazione2018-11-27T15:17:51+00:00

Conservazione

La Direzione Zoologica partecipa attivamente alla compilazione aggiornata di tutti gli Studbooks, EEPs, ESBs eSurveys internazionali in essere per le specie più a rischio, per quanto di competenza, quali per esempio:

  • Studbook mondiale per i GORILLA (Gorilla gorilla), edito dallo zoo di Frankfurt a. M. / Germania, a cui partecipiamo annualmente dal 1994;
  • EEP per i GORILLA (Gorilla gorilla), a cui partecipiamo annualmente dal 2000;
  • Studbook mondiale per gli ORSI DAL COLLARE ASIATICI (Selenarctos thibetanus), edito dallo Zoo di Varsavia / Polonia, a cui partecipiamo annualmente sin dal 1996;
  • Studbook mondiale per gli ORSI POLARI (Ursus maritimus), edito dallo zoo di Rostock / Germania, a cui partecipiamo annualmente dal 1995;
  • EEP per i DELFINI NASO A BOTTIGLIA (Tursiops truncatus), edito dallo zoo di Duisburg / Germania, a cui partecipiamo annualmente dal 1997;
  • Studbook mondiale per i LEONI MARINI DELLA PATAGONIA (Otaria flavescens / byronia) dal 2009, curato dal Krakow Zoo / Polonia;
  • Studbook mondiale per i RINOCERONTI BIANCHI (Cerathoterium simum), edito dallo zoo di Berlino / Germania, a cui partecipiamo annualmente dal 1998;
  • Studbook mondiale/EEP per gli ELEFANTI AFRICANI (Loxodonta africana), edito dallo zoo Ramat Gan di Tel Aviv / Israele, a cui partecipiamo annualmente dal 1999;
  • Studbook/EEP per gli ORICI CORNA A SCIABOLA (Oryx dammah), edito dalla Marwell Conservation Society, a cui partecipiamo annualmente dal 2008.

Il ns. Centro è anche da moltissimi anni riferimento per l’accoglienza e l’affidamento in custodia giudiziaria di esemplari sequestrati a terzi, in stretta e costante collaborazione con gli Uffici Cites del Corpo Forestale dello Stato di tutta Italia e con vari Istituti e Centri di Recupero Fauna Selvatica (con i quali ultimi abbiamo anche collaborato reintroducendo nell’ambiente naturale fauna autoctona riabilitata e partecipando a varie operazioni di soccorso e recupero di Cetacei spiaggiati).

Infine, il ns. Centro ha costanti contatti con altri parchi, associazioni ed istituti zoologici italiani ed esteri per lo scambio di informazioni, tecniche di allevamento e programmi di conservazione in situ ed ex situ per le specie più rare.